Vai ai contenuti

Menu principale:

RIFUGIO BERTI

barra


rifugiamoci in cucina




Zuppa d'orzo
Minestra di verdura
Penne alla boscaiola
Spaghetti aglio olio peperoncino
Penne Spaghetti al rag o pomodoro



"Al Ms"
un piatto della tradizione comeliana

una polentina a base di latte e farina di granoturco, viene servita con burro fuso e balta (ricotta con erba cipollina) o ricotta affumicata, insieme ad una tazza di latte o di vino, dove al ms viene immerso prima di essere mangiato. Gli abitanti di Casamazzagno, dai quali discende la nostra famiglia, in passato venivano soprannominati "Kei dal Ms" perch consumavano spesso questa pietanza.

Un piatto semplice ma ricco di gusto e profumo





Pastel con polenta
Funghi con polenta
Formaggio fuso con polenta
Piatto misto: pastel formaggio fuso e polenta
Piatto Popera: pastel formaggio fuso funghi e polenta
Wurstel con crauti o patate
Uova spek e patate



Formaggi misti locali:
formaggio Popera - formaggio mezzano
caciotta alle erbe - al cumino - al peperoncino

I formaggi provengono dalla latteria "La Genzianella" che lavora solo latte degli allevamenti del Comelico producendo alimenti caseari genuini. Nel periodo estivo il latte proviene dalle malghe, dove gli animali sono all'alpeggio, e le erbe conferiscono al formaggio gli inconfondibili profumi e sapori dell' alta montagna





Strudel di mele
Torta Sacher
Torta Linzer
Yogurt ai frutti di bosco





Frtli d pmi e Zpi dal Cumlgu
le dolcissime frittelle di mele e pane

la ricetta originale insieme allinseparabile forchettone per friggere, ce li ha tramandati la nonna Lena, che preparava i dolci con quello che aveva in casa: il latte delle nostre mucche, le uova delle nostre galline, le mele che erano facili da reperire e non sprecava mai "al pan veci" (il pane raffermo)





Men della conquista del Passo della Sentinella
16/04/1916 centenario 2016

Pasta e Fagioli
Penne dei Mascabroni di Cima Undici

Piatto dell'Alpino
Spezzatino con polenta o patate

Questo men vuole essere il nostro omaggio ai Mascabroni di Cima Undici che conquistarono il Passo della Sentinella e il nostro ricordo a tutti i soldati che hanno combattuto la Grande Guerra.
Il "Men del Pisandolo" che accompagna i nostri piatti stato disegnato e scritto il 28 maggio 1916 da Giovanni Ambroso, telegrafista, che legando i nomi delle pietanze ai luoghi frequentati, con ironia cercava di alleggerire il dramma della guerra




....e per finire un grappino in allegria....

...."e par fni n gzu de sgnp n legr"....




Torna ai contenuti | Torna al menu